I 7 compressori di Logic Pro X 10.1

4 giugno 2015

1. Platinum Digital: questo è il compressore digitale generico di logic, è pulito e veloce e se non siete alla ricerca di un carattere vintage, riesce a fare il suo lavoro in maniera discreta su qualsiasi tipo di sorgente audio.

2. Studio VCA:  Compressore con risposta veloce e compatta, emula la serie Red della Focusrite, lo si può usare su tutto, ma in particolare su voce, basso, sui Gruppi e sul Master (bastano pochi db di riduzione da 1 a 3)

3. Studio FET: Questo modello emula il carattere del famoso Urei 1176, veloce ed aggressivo, è famoso come come compressore per Drums e Strumenti a percussione, ma va benissimo su molte altre sorgenti, in particolare molto usato anche su Basso e Voce

4. Classic VCA: si ispira ai compressori DBX e in particolare alla serie 160, compressore dalla release veloce e dalla Knee (Curva di compressione) Dura è adatto soprattutto per basso e batteria

5. Vintage VCA: questo compressore si ispira al Bus Compressor della Console SSL 4000, anche disponibile oggi come hardware separato. Il compressore della SSL prese il nomignolo di “the glue” per la sua capacità di “Incollare” e/o “amalgamare” gli elementi del mix, quando ustao sul Master Bus

6. Vintage FET:  un’altra variante dell’ Urei 1176, probabilmente la versione “Silverface” un modello più vecchio, possiede comunque lo stesso carattere “Veloce” ed “Aggressivo” del modello Studio Fet

7. Vintage Opto : emulazione del Teletronix LA-2A, il padre di tutti i compressori hardware. E’ un compressore in grado di ridurre la dinamica senza far sentire la compressione, molto usato in registrazione sulle voci. L’originale ha solo 2 manopole Peak Reduction e Gain, quello di Logic ha invece più controlli, per emulare l’originale provate con un attacco di circa 10 millisecondi ed una release lenta ed abilitate il pulsante AUTO, questo fa in modo che la release si adatti dinamicamente all’audio che sta processando.

I commenti sono chiusi.