Home > Logic Pro 9, Trucchi e Suggerimenti per Logic Pro > Logic Pro 9: Flex Mode 1

Logic Pro 9: Flex Mode 1

1 settembre 2009

“Flex mode”: è un settaggio che determina in che modo l’audio sarà alterato.
I nomi scelti per i vari algoritmi “Rhythmic“, “Monophonic” e “Polyphonic” fanno già intuire a che tipo di materiale audio sono più adatti, mentre  “Slicing”, “Tempophone”, e “Speed” indicano il tipo di processing audio specifico.

Ecco la lista completa:

Off: “Flex Time editing” disabilitato sulla Traccia

Slicing: Separa il materiale audio in base ai “Transient Markers” non viene applicato nessun processo di “compressione” o “espansione” (time Stretch) del tempo ed è la scelta ideale per Batteria e  Percussioni. Questo Flex Mode ricorda il più famoso “Beat Detective” di ProTools
Fill Gaps: allunga la release di ogni pezzo di audio separato (slice) per evitare di sentire un vuoto tra uno slice e quello successivo quando rallentiamo, rispetto all’originale, la velocità,
Decay: Stabilisce la durata in secondi per il Decadimento.
Slice Length: riduce la lunghezza di ogni singolo Slice, utile ad esempio per creare un effetto “Gate”

slicing

Rhythmic: Scegliere questa modalità per materiale polifonico tipo Chitarre, Tastiere ed Apple Loops
Loop Length: Stabilisce la lunghezza del segmento finale dello Slice utilizzato per il “time expansion”
Decay: Stabilisce un valore di Decadimento del segmento finale dello Slice
Loop Offset: permette di spostare l’area messa in loop”fino 100 ms”

rhytmic

Continua in Logic Pro 9: Flex Mode 2

I commenti sono chiusi.